Il contributo attraverso la rilettura delle lettere inviate tra il 1861 e il 1872i dall'istriano Gian Paolo Polesini al triestino Pietro Kandler ricostruisce la storia dell'Istria in un momento di particolare rilevanza per la modernizzazione e l'organizzazione politica, territoriale, istituzionale e sociale della regione dell'alto adriatico allora sotto sovranità asburgica e soprattutto per lo svilupparsi nell'area di forti sentimenti nazionali che nel tempo avrebbero sempre più contrapposto italiani, sloveni e croati.

La corrispondenza tra Gian Paolo Polesini e Pietro Kandler

CAPUZZO, Ester
2011

Abstract

Il contributo attraverso la rilettura delle lettere inviate tra il 1861 e il 1872i dall'istriano Gian Paolo Polesini al triestino Pietro Kandler ricostruisce la storia dell'Istria in un momento di particolare rilevanza per la modernizzazione e l'organizzazione politica, territoriale, istituzionale e sociale della regione dell'alto adriatico allora sotto sovranità asburgica e soprattutto per lo svilupparsi nell'area di forti sentimenti nazionali che nel tempo avrebbero sempre più contrapposto italiani, sloveni e croati.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/475904
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact