The importance of statistics in everyday life is a fattoinnegabile, as demonstrated by the assiduity with which every day the media diinformazione use data, to advise pubblicosempre a broader, more of the facts and opinions disparate.A this growing diffusion is not accompanied, however, that ofthe adequate statistical literacy, defined as the ability direperire, interpret and use quantitative information inmodo critical and appropriate. In the absence of such capacity the risk ECHE statistics become useless or even fuorvianti.Il volume aims to provide simple and clear answers to alcuniquesiti statistics: what they are, those who produce, comevengono produced, where they are and how usano.L ' intent is to contribute to the spread dellacultura statistics even among non-specialists, increasing the potential offered by lafiducia aware fruizionedell'immenso information assets, represented dallestatistiche produced by the institutions responsible for this function.

L’importanza delle statistiche nella vita di tutti i giorni è un fatto innegabile: lo dimostra l’assiduità con cui ogni giorno i mezzi di informazione utilizzano dati, per mettere al corrente un pubblico sempre più vasto, dei fatti e delle opinioni più disparate. A questa crescente diffusione non si accompagna, tuttavia, quella di una adeguata cultura statistica, intesa come capacità di reperire, interpretare e usare le informazioni quantitative in modo critico e appropriato. In assenza di tale capacità il rischio è che le statistiche diventino inutili o addirittura fuorvianti. Il volume intende fornire risposte semplici e chiare ad alcuni quesiti sulle statistiche: che cosa sono, chi le produce, come vengono prodotte, dove si trovano e come si usano. L’intento è di dare un contributo alla diffusione della cultura statistica anche tra i non addetti ai lavori, accrescendo la fiducia nelle potenzialità offerte dalla consapevole fruizione dell’immenso patrimonio informativo, rappresentato dalle statistiche prodotte dalle istituzioni preposte a tale funzione.

Statistiche, istruzioni per l'uso. Fonti e strumenti per l'analisi dei dati

BOCCI, Laura;MINGO, Isabella
2012

Abstract

L’importanza delle statistiche nella vita di tutti i giorni è un fatto innegabile: lo dimostra l’assiduità con cui ogni giorno i mezzi di informazione utilizzano dati, per mettere al corrente un pubblico sempre più vasto, dei fatti e delle opinioni più disparate. A questa crescente diffusione non si accompagna, tuttavia, quella di una adeguata cultura statistica, intesa come capacità di reperire, interpretare e usare le informazioni quantitative in modo critico e appropriato. In assenza di tale capacità il rischio è che le statistiche diventino inutili o addirittura fuorvianti. Il volume intende fornire risposte semplici e chiare ad alcuni quesiti sulle statistiche: che cosa sono, chi le produce, come vengono prodotte, dove si trovano e come si usano. L’intento è di dare un contributo alla diffusione della cultura statistica anche tra i non addetti ai lavori, accrescendo la fiducia nelle potenzialità offerte dalla consapevole fruizione dell’immenso patrimonio informativo, rappresentato dalle statistiche prodotte dalle istituzioni preposte a tale funzione.
9788861348059
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/469696
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact