Consonanza e governo dell’impresa tra oggettivismo e soggettivismo