Gli accertamenti sulla “retrodatazione” dei termini di decorrenza delle misure cautelari e le contestazioni a catena