Conflitto, partecipazione e decisionismo nello sviluppo locale: il caso delle grandi opere in Italia, Francia e Belgio