Una legge fiscale micenea sull’equa distribuzione delle greggi?