Due braccia, mezza faccia. Il corpo-teatro di Antonio Rezza e Flavia Mastrella