Rifugiati, richiedenti asilo e diritto alla salute