Arte e mondo. A proposito di alcune riflessioni di Georges Didi-Huberman su Bertolt Brecht