Le rovine sono emblematiche del passaggio ma anche della persistenza del tempo. Esse potrebbero essere viste oggi soltanto come argomento specialistico per archeologi, ma hanno una rilevanza molto più ampia, data la loro ambiguità semantica. Questo contributo esamina la percezione della rovina a partire dalla prospettiva del mondo classico fino al presente, focalizzando sull’apprezzamento per le rovine dai primi umanisti fino alla letteratura del XX secolo. Ruins are emblematic of transience and of persistence over time. Ruins may seen today a matter mostly for archaeology specialists but they had interpast much a wider relevance due to their semantic ambiguity. This contribution explores the perception of the ruin from the perspective of ancient Greek and Roman culture down to present thought, distinguishing the appreciation for ruins among early Humanists from that of the 18th century philosopher Diderot or Marcel Proust in the 20th.

TRASFORMAZIONE DELLe ROVINE E IDENTITA CULTURALE

BARBANERA, Marcello
2009

Abstract

Le rovine sono emblematiche del passaggio ma anche della persistenza del tempo. Esse potrebbero essere viste oggi soltanto come argomento specialistico per archeologi, ma hanno una rilevanza molto più ampia, data la loro ambiguità semantica. Questo contributo esamina la percezione della rovina a partire dalla prospettiva del mondo classico fino al presente, focalizzando sull’apprezzamento per le rovine dai primi umanisti fino alla letteratura del XX secolo. Ruins are emblematic of transience and of persistence over time. Ruins may seen today a matter mostly for archaeology specialists but they had interpast much a wider relevance due to their semantic ambiguity. This contribution explores the perception of the ruin from the perspective of ancient Greek and Roman culture down to present thought, distinguishing the appreciation for ruins among early Humanists from that of the 18th century philosopher Diderot or Marcel Proust in the 20th.
9788833919195
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/225398
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact