Chiaramonti benedettino e vescovo nella crisi della chiesa settecentesca