Nella memoria vengono illustrate le prestazioni fondamentali del Modello Digitale Continuo con particolare riferimento alle potenzialità offerte ai restauratori relativamente alla possibilità di interagire direttamente con un modello virtuale continuo dell’oggetto evitando di basarsi su cartografie redatte da altri.

Il Modello Digitale Continuo applicato al progetto di restauro

BIANCHINI, Carlo
2003

Abstract

Nella memoria vengono illustrate le prestazioni fondamentali del Modello Digitale Continuo con particolare riferimento alle potenzialità offerte ai restauratori relativamente alla possibilità di interagire direttamente con un modello virtuale continuo dell’oggetto evitando di basarsi su cartografie redatte da altri.
9788849205114
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/206258
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact