UN ELOGIO ALL'IMPERFEZIONE