Un’indagine linguistica: la narrativa “gialla” da Scerbanenco a Carofiglio