Nell’ambito della ricerca espressiva dell’autrice sull’uso della terra come forma d’arte, viene approfondita la conoscenza delle culture costruttive legate alla terra cruda. Si tratta di un patrimonio fragile, poco conosciuto e valorizzato che invece necessita di protezione e tutela. Attraverso una personale rubrica di fotografie dei paesaggi di terra, in Italia, che documenta lo stato in cui si trova tale patrimonio, vengono esplorati e indagati gli aspetti sensoriali e l’esperienza tattile, olfattiva e percettiva legata al materiale. Le architetture effimere stimolano l’osservatore a immaginare paesaggi naturali, lasciandolo libero di percepire il ‘luogo’, la forma, lo spazio che più sente vicino. I paesaggi di terra raccontano la bellezza della natura, nella sua essenzialità, e nel suo essere intimamente legata all’uomo. Nei lavori presentati, la terra cruda permette di evocare paesaggi e architetture mutevoli, in continuo cambiamento, veicolando il patrimonio intangibile delle popolazioni locali a cui inerisce. Osservando i colori dei paesaggi rurali italiani, sono stati riprodotti i paesaggi effimeri di terra, esprimendo la volontà di valorizzare il patrimonio in crudo.

Paesaggi di terra e architetture effimere. Conoscenza e valorizzazione delle culture costruttive in terra cruda / DE SANTIS, Elena. - (2024). [10.13133/9788893773126]

Paesaggi di terra e architetture effimere. Conoscenza e valorizzazione delle culture costruttive in terra cruda

Elena De Santis
Primo
2024

Abstract

Nell’ambito della ricerca espressiva dell’autrice sull’uso della terra come forma d’arte, viene approfondita la conoscenza delle culture costruttive legate alla terra cruda. Si tratta di un patrimonio fragile, poco conosciuto e valorizzato che invece necessita di protezione e tutela. Attraverso una personale rubrica di fotografie dei paesaggi di terra, in Italia, che documenta lo stato in cui si trova tale patrimonio, vengono esplorati e indagati gli aspetti sensoriali e l’esperienza tattile, olfattiva e percettiva legata al materiale. Le architetture effimere stimolano l’osservatore a immaginare paesaggi naturali, lasciandolo libero di percepire il ‘luogo’, la forma, lo spazio che più sente vicino. I paesaggi di terra raccontano la bellezza della natura, nella sua essenzialità, e nel suo essere intimamente legata all’uomo. Nei lavori presentati, la terra cruda permette di evocare paesaggi e architetture mutevoli, in continuo cambiamento, veicolando il patrimonio intangibile delle popolazioni locali a cui inerisce. Osservando i colori dei paesaggi rurali italiani, sono stati riprodotti i paesaggi effimeri di terra, esprimendo la volontà di valorizzare il patrimonio in crudo.
2024
terra cruda; architetture effimere; paesaggi di terra; earthen landscapes;
03 Monografia::03a Saggio, Trattato Scientifico
Paesaggi di terra e architetture effimere. Conoscenza e valorizzazione delle culture costruttive in terra cruda / DE SANTIS, Elena. - (2024). [10.13133/9788893773126]
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1709179
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact