Bipartitismo per forza? Gli errori di strategia