Tra epistemologia e vissuto: il ruolo delle metafore del vivente