This study proposes the realization of an Augmented Reality museum of mathematical-physical models for distinctly educational purposes and capable of explaining mathematical and geometric principles. Augmented Reality, in this context, would render them accessible while interacting with their digital twins would not endanger the preservation of the originals, and furthermore, comprehension would be enhanced thanks to the inclusion of explanatory contents. Following the teaching course proposed from our experience, it is possible to build the replica of one’s paper mock-up, thus giving pedagogical value back to the mathematical models otherwise precluded when musealized in a showcase or, worse, safeguarded in storerooms due to limited exhibition space. The first trials concern Max Brückner’s collection of polyhedra models, published in 1900 in "Vielecke und Vielflache: Theorie und Geschichte", which offers the opportunity to evaluate the potentials of Augmented Reality to renew existence to a collection that is now lost.

Lo studio propone la realizzazione di un museo in Realtà Aumentata dei modelli fisici matematici, concepiti con finalità spiccatamente didattiche e capaci di esplicitare principi matematici e geometrici. La Realtà Aumentata, in questo ambito, consente di renderli fruibili e interagire con essi senza compromettere la conservazione degli originali, inoltre ne aumenta la comprensione tramite l’aggiunta di contenuti esplicativi. Seguendo il percorso educativo proposto da questa esperienza è possibile costruire la propria replica dei modelli di carta, in questo modo si restituisce ai modelli matematici il valore pedagogico che gli è precluso se musealizzati dietro una vetrina o, peggio, se conservati in un magazzino per mancanza di spazio espositivo. La prima sperimentazione riguarda la raccolta di modelli dei poliedri di Max Brückner, pubblicata nel 1900 in "Vielecke und Vielflache: Theorie und Geschichte", la quale offre anche la possibilità di valutare le potenzialità della Realtà Aumentata di ridare esistenza ad una collezione ormai perduta.

The Renewed Existence in AR of Max Brückner’s Lost Paper Polyhedra

Ceracchi, Michela
;
Tarei, Giulia
2022

Abstract

Lo studio propone la realizzazione di un museo in Realtà Aumentata dei modelli fisici matematici, concepiti con finalità spiccatamente didattiche e capaci di esplicitare principi matematici e geometrici. La Realtà Aumentata, in questo ambito, consente di renderli fruibili e interagire con essi senza compromettere la conservazione degli originali, inoltre ne aumenta la comprensione tramite l’aggiunta di contenuti esplicativi. Seguendo il percorso educativo proposto da questa esperienza è possibile costruire la propria replica dei modelli di carta, in questo modo si restituisce ai modelli matematici il valore pedagogico che gli è precluso se musealizzati dietro una vetrina o, peggio, se conservati in un magazzino per mancanza di spazio espositivo. La prima sperimentazione riguarda la raccolta di modelli dei poliedri di Max Brückner, pubblicata nel 1900 in "Vielecke und Vielflache: Theorie und Geschichte", la quale offre anche la possibilità di valutare le potenzialità della Realtà Aumentata di ridare esistenza ad una collezione ormai perduta.
9788835127307
9788835141945
This study proposes the realization of an Augmented Reality museum of mathematical-physical models for distinctly educational purposes and capable of explaining mathematical and geometric principles. Augmented Reality, in this context, would render them accessible while interacting with their digital twins would not endanger the preservation of the originals, and furthermore, comprehension would be enhanced thanks to the inclusion of explanatory contents. Following the teaching course proposed from our experience, it is possible to build the replica of one’s paper mock-up, thus giving pedagogical value back to the mathematical models otherwise precluded when musealized in a showcase or, worse, safeguarded in storerooms due to limited exhibition space. The first trials concern Max Brückner’s collection of polyhedra models, published in 1900 in "Vielecke und Vielflache: Theorie und Geschichte", which offers the opportunity to evaluate the potentials of Augmented Reality to renew existence to a collection that is now lost.
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Ceracchi_Renewed Existence in AR_2022.pdf

accesso aperto

Note: Copertina, indice, articolo completo
Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Creative commons
Dimensione 2.83 MB
Formato Adobe PDF
2.83 MB Adobe PDF Visualizza/Apri PDF

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1658193
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact