Per introdurre il tema dei profili pubblicistici del Codice del Terzo settore approvato con d.lgs. 3 luglio 2017, n. 117 conviene partire da una considerazione generale. Il Codice rappresenta il punto di arrivo di una evoluzione molto lunga che ha portato ad acquisire la consapevolezza che nei rapporti tra Stato e individuo, da un lato, e nei rapporti tra Stato e mercato, dall’altro, è presente un terzo elemento che va considerato come un fattore positivo di temperamento del ruolo dominante e degli eccessi sia dello Stato sia del mercato.

Profili pubblicistici del codice del terzo settore

CLARICH MARCELLO
2022

Abstract

Per introdurre il tema dei profili pubblicistici del Codice del Terzo settore approvato con d.lgs. 3 luglio 2017, n. 117 conviene partire da una considerazione generale. Il Codice rappresenta il punto di arrivo di una evoluzione molto lunga che ha portato ad acquisire la consapevolezza che nei rapporti tra Stato e individuo, da un lato, e nei rapporti tra Stato e mercato, dall’altro, è presente un terzo elemento che va considerato come un fattore positivo di temperamento del ruolo dominante e degli eccessi sia dello Stato sia del mercato.
9791259763716
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Clarich_Profili-pubblicistici_2022.pdf

solo gestori archivio

Note: "articolo principale", "copertina", "indice", "retro di copertina"
Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 275.23 kB
Formato Adobe PDF
275.23 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/1654552
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact