La ricerca, sviluppata nell’ambito della Tesi di Dottorato in Progettazione Ambientale, analizza le relazioni tra la produzione edilizia industrializzata e il progetto di architettura, focalizzandosi sulle innovazioni tecnologiche più recenti e orientate alla personalizzazione delle realizzazioni, spesso trasferite da altri settori disciplinari, che stanno modificando l’approccio al progetto (Industrial Mass Customization). La complessità dell’attuale contesto culturale e l’influsso dell’Information Technology impongono il superamento dell’approccio riduzionistico, per una visione euristica e integrata: il progetto di architettura come un sistema aperto, permeato da una conoscenza diffusa e da una crescente partecipazione dell’utente finale, con un rinnovato interesse per l’industrializzazione edilizia orientata alla prefabbricazione personalizzata. La ricerca è articolata in tre parti: la prima è dedicata alla cultura tecnologica della progettazione; la seconda traccia l’evoluzione del rapporto tra progetto di architettura e produzione industrializzata, dalle prime esperienze di prefabbricazione fino alle attuali tendenze di automazione e robotica nel processo realizzativo; la terza delinea un quadro di riferimento sulle tecnologie più innovative associate al c.d. paradigma dell’industria 4.0, con particolare riguardo per le nuove tecnologie di produzione additiva. Nello specifico, sono state analizzate e valutate le principali sperimentazioni della Stampa 3D in architettura. Sulla base dei risultati dell’analisi, vengono tracciati possibili scenari futuri di interazione tra innovazioni tecnologiche validate e progetto di architettura nel suo complesso.

Industrial mass customization. Scenari innovativi per la costruzione del progetto di architettura

Conteduca, Michele
2019

Abstract

La ricerca, sviluppata nell’ambito della Tesi di Dottorato in Progettazione Ambientale, analizza le relazioni tra la produzione edilizia industrializzata e il progetto di architettura, focalizzandosi sulle innovazioni tecnologiche più recenti e orientate alla personalizzazione delle realizzazioni, spesso trasferite da altri settori disciplinari, che stanno modificando l’approccio al progetto (Industrial Mass Customization). La complessità dell’attuale contesto culturale e l’influsso dell’Information Technology impongono il superamento dell’approccio riduzionistico, per una visione euristica e integrata: il progetto di architettura come un sistema aperto, permeato da una conoscenza diffusa e da una crescente partecipazione dell’utente finale, con un rinnovato interesse per l’industrializzazione edilizia orientata alla prefabbricazione personalizzata. La ricerca è articolata in tre parti: la prima è dedicata alla cultura tecnologica della progettazione; la seconda traccia l’evoluzione del rapporto tra progetto di architettura e produzione industrializzata, dalle prime esperienze di prefabbricazione fino alle attuali tendenze di automazione e robotica nel processo realizzativo; la terza delinea un quadro di riferimento sulle tecnologie più innovative associate al c.d. paradigma dell’industria 4.0, con particolare riguardo per le nuove tecnologie di produzione additiva. Nello specifico, sono state analizzate e valutate le principali sperimentazioni della Stampa 3D in architettura. Sulla base dei risultati dell’analisi, vengono tracciati possibili scenari futuri di interazione tra innovazioni tecnologiche validate e progetto di architettura nel suo complesso.
9788891632463
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/1654000
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact