A partire dall’esperienza della pandemia, pensata come un’esperienza che rimanda alla condizione di vulnerabilità che caratterizza le vite umane, il volume interroga il lavoro riflessivo che è stato fatto in anni recenti intorno alla nozione di cura, come una nozione capace di informare di sé pratiche e riflessioni etiche e politiche innovative e necessarie. Con riferimenti sia all’elaborazione filosofica, sia a quella femminista, ma anche attraverso uno sguardo critico sui termini in cui si è strutturato il dibattito pubblico italiano intorno alla pandemia e al suo governo, si intende mostrare il valore di una prospettiva che premia la capacità umana di prendersi cura delle reti di relazioni, più limitate e più ampie, in cui ci troviamo immersi. L’etica della cura viene dunque proposta come una prospettiva fertile per ripensare la morale e la convivenza dopo la pandemia. Di questa prospettiva vengono illustrati gli aspetti salienti, ma anche indagate alcune difficoltà e opacità, con il risultato di fornirne un’articolazione rinnovata rispetto a letture esistenti.

Vulnerabili. Cura e convivenza dopo la pandemia

caterina botti
2022

Abstract

A partire dall’esperienza della pandemia, pensata come un’esperienza che rimanda alla condizione di vulnerabilità che caratterizza le vite umane, il volume interroga il lavoro riflessivo che è stato fatto in anni recenti intorno alla nozione di cura, come una nozione capace di informare di sé pratiche e riflessioni etiche e politiche innovative e necessarie. Con riferimenti sia all’elaborazione filosofica, sia a quella femminista, ma anche attraverso uno sguardo critico sui termini in cui si è strutturato il dibattito pubblico italiano intorno alla pandemia e al suo governo, si intende mostrare il valore di una prospettiva che premia la capacità umana di prendersi cura delle reti di relazioni, più limitate e più ampie, in cui ci troviamo immersi. L’etica della cura viene dunque proposta come una prospettiva fertile per ripensare la morale e la convivenza dopo la pandemia. Di questa prospettiva vengono illustrati gli aspetti salienti, ma anche indagate alcune difficoltà e opacità, con il risultato di fornirne un’articolazione rinnovata rispetto a letture esistenti.
978-88-3290-813-8
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Botti_Vulnerabili_2022.pdf

solo gestori archivio

Note: interno del volume
Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 209.76 kB
Formato Adobe PDF
209.76 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Botti_Vulnerabili-copertina_2022.pdf

accesso aperto

Note: I e IV di copertina
Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 154.35 kB
Formato Adobe PDF
154.35 kB Adobe PDF Visualizza/Apri PDF

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/1651161
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact