Lo studio analizza i Piani di Stock Option per i membri del CDA nelle imprese di famiglia quotate ita- liane. Dall’analisi si verifica l’esistenza di un approccio alternativo alle due principali teorie offerte dalla letteratura (Optimal Contracting Theory e Rent Extraction Theory) per spiegare l’emissione di piani di Stock Option nelle Family Firms. La domanda di ricerca parte dall’intuizione che, nelle aziende di famiglia dove il manager ha interessi di per sé gia allineati in quanto anche azionista e nello stesso tempo orientato alla creazione di valore invece che all’estrazione di rendite, l’utilizzo dei piani di Stock Option potrebbe essere coerente con l’approccio dei benefici privati idiosincratici. I risultati dell’analisi empirica svolta mediante la cluster analysis dimostrano che in contesti caratterizzati dalla presenza di aziende di famiglia dove l’azionista e di fatto anche manager della società, la coerenza dei piani di Stock Option ad una delle due teorie dominanti offerte dalla letteratura non e di immediata identificazione, ma sembra esserci spazio per approcci alternativi come, appunto, quello dei benefici privati idiosincratici (teoria dei Benefici privati idiosincratici).

Piani di Stock Option nelle Imprese di famiglia quotate italiane / Savio, Riccardo. - (2021), pp. 1-108.

Piani di Stock Option nelle Imprese di famiglia quotate italiane

Savio Riccardo
Primo
2021

Abstract

Lo studio analizza i Piani di Stock Option per i membri del CDA nelle imprese di famiglia quotate ita- liane. Dall’analisi si verifica l’esistenza di un approccio alternativo alle due principali teorie offerte dalla letteratura (Optimal Contracting Theory e Rent Extraction Theory) per spiegare l’emissione di piani di Stock Option nelle Family Firms. La domanda di ricerca parte dall’intuizione che, nelle aziende di famiglia dove il manager ha interessi di per sé gia allineati in quanto anche azionista e nello stesso tempo orientato alla creazione di valore invece che all’estrazione di rendite, l’utilizzo dei piani di Stock Option potrebbe essere coerente con l’approccio dei benefici privati idiosincratici. I risultati dell’analisi empirica svolta mediante la cluster analysis dimostrano che in contesti caratterizzati dalla presenza di aziende di famiglia dove l’azionista e di fatto anche manager della società, la coerenza dei piani di Stock Option ad una delle due teorie dominanti offerte dalla letteratura non e di immediata identificazione, ma sembra esserci spazio per approcci alternativi come, appunto, quello dei benefici privati idiosincratici (teoria dei Benefici privati idiosincratici).
978-88-495-4530-2
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Savio_Piani_2021.pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 2.16 MB
Formato Adobe PDF
2.16 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1645763
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact