LE BANCHE E LA FLESSIBILITÀ RETRIBUTIVA