Il libro analizza il fenomeno urbano secondo cinque modalità prospettiche, per presentare i principali risultati di una ricerca sociologica empirica di tipo qualitativo. Obiettivo dell’indagine è documentare un modo di abitare Roma, circostanziandolo attraverso le esperienze comunitarie di Tor Pignattara e del Trullo. I quartieri si configurano come spazi circoscritti ove le pratiche sociali, i rapporti di convivenza e vicinato, l’agire politico, le forme di partecipazione, ma anche di esclusione, assumono per gli abitanti significati diversi, ma pur sempre riferibili a un destino comune. Dalla ricerca emerge un tratto comune ai due quartieri (nonostante la loro diversità sul piano morfologico, storico-sociale ed economico) ascrivibile ad azioni creative, estetiche (tra cui la street art) e di partecipazione solidale. Tali esperienze, descritte nelle interviste, testimoniano un sistema di valori condiviso, una scena culturale vivace e una convivenza complessivamente orientata alla pluralità, che non escludono, però, gli aspetti di criticità tipici di una realtà urbana complessa come quella di Roma.

Vivere il quartiere. Esperienze di socialità e partecipazione a Tor Pignattara e Trullo / Ciampi, Marina. - (2022), pp. 1-212.

Vivere il quartiere. Esperienze di socialità e partecipazione a Tor Pignattara e Trullo

Ciampi Marina
2022

Abstract

Il libro analizza il fenomeno urbano secondo cinque modalità prospettiche, per presentare i principali risultati di una ricerca sociologica empirica di tipo qualitativo. Obiettivo dell’indagine è documentare un modo di abitare Roma, circostanziandolo attraverso le esperienze comunitarie di Tor Pignattara e del Trullo. I quartieri si configurano come spazi circoscritti ove le pratiche sociali, i rapporti di convivenza e vicinato, l’agire politico, le forme di partecipazione, ma anche di esclusione, assumono per gli abitanti significati diversi, ma pur sempre riferibili a un destino comune. Dalla ricerca emerge un tratto comune ai due quartieri (nonostante la loro diversità sul piano morfologico, storico-sociale ed economico) ascrivibile ad azioni creative, estetiche (tra cui la street art) e di partecipazione solidale. Tali esperienze, descritte nelle interviste, testimoniano un sistema di valori condiviso, una scena culturale vivace e una convivenza complessivamente orientata alla pluralità, che non escludono, però, gli aspetti di criticità tipici di una realtà urbana complessa come quella di Roma.
Ciampi, Marina
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/1644908
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact