L’Ingegnere Forense ha il compito di ricostruire le cause che hanno condotto ad un determinato evento dannoso, tramite tecniche scientifiche proprie dell’Ingegneria, che rivestono dunque carattere di oggettività. Tra tali tecniche, impiegabili nei procedimenti giudiziari civili, uno strumento di essenziale importanza è rappresentato dalla modellazione strutturale, che risulta in grado di confortare le assunzioni dell’Analista ed eventualmente prevedere altri fenomeni in presenza di condizioni al contorno variate. L’obiettivo di individuare le cause che hanno generato una situazione anomala in una struttura può essere quindi efficacemente supportato da una sua appropriata modellazione. Numerose criticità intervengono in tale processo, partendo dalla fase di input, in cui viene definito il modello geometrico e meccanico, per terminare in quella di output, in cui occorre fornire un’interpretazione ragionata dei risultati per mettere in luce le modalità che hanno innescato il fenomeno e definire le conseguenti responsabilità. Nel presente contributo si offrono degli spunti per una corretta modellazione di strutture in muratura e in calcestruzzo armato, riferendosi sia ad analisi locali che globali. La maggiore complessità e grado di incertezza che affliggono questi materiali consentono di trarre delle considerazioni di natura generale applicabili anche ad altri materiali costruttivi. Vengono illustrati diversi casi applicativi in cui la modellazione si avvale di tecniche di back analysis o di semplificazione di modelli complessi, discutendo per ciascuno la tipologia di modellazione più adatta e le modalità di interpretazione dei risultati.

Le valutazioni elementari sulle strutture: modellazione di aspetti critici di strutture in muratura e in c.a / Giresini, Linda; F., Bontempi. - (2017), pp. 181-225.

Le valutazioni elementari sulle strutture: modellazione di aspetti critici di strutture in muratura e in c.a

GIRESINI, LINDA;
2017

Abstract

L’Ingegnere Forense ha il compito di ricostruire le cause che hanno condotto ad un determinato evento dannoso, tramite tecniche scientifiche proprie dell’Ingegneria, che rivestono dunque carattere di oggettività. Tra tali tecniche, impiegabili nei procedimenti giudiziari civili, uno strumento di essenziale importanza è rappresentato dalla modellazione strutturale, che risulta in grado di confortare le assunzioni dell’Analista ed eventualmente prevedere altri fenomeni in presenza di condizioni al contorno variate. L’obiettivo di individuare le cause che hanno generato una situazione anomala in una struttura può essere quindi efficacemente supportato da una sua appropriata modellazione. Numerose criticità intervengono in tale processo, partendo dalla fase di input, in cui viene definito il modello geometrico e meccanico, per terminare in quella di output, in cui occorre fornire un’interpretazione ragionata dei risultati per mettere in luce le modalità che hanno innescato il fenomeno e definire le conseguenti responsabilità. Nel presente contributo si offrono degli spunti per una corretta modellazione di strutture in muratura e in calcestruzzo armato, riferendosi sia ad analisi locali che globali. La maggiore complessità e grado di incertezza che affliggono questi materiali consentono di trarre delle considerazioni di natura generale applicabili anche ad altri materiali costruttivi. Vengono illustrati diversi casi applicativi in cui la modellazione si avvale di tecniche di back analysis o di semplificazione di modelli complessi, discutendo per ciascuno la tipologia di modellazione più adatta e le modalità di interpretazione dei risultati.
2017
Ingegneria Forense in Campo Strutturale
9788857907277
02 Pubblicazione su volume::02a Capitolo o Articolo
Le valutazioni elementari sulle strutture: modellazione di aspetti critici di strutture in muratura e in c.a / Giresini, Linda; F., Bontempi. - (2017), pp. 181-225.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1635789
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact