La letteratura che dialoga con sé stessa: autoreferenzialità e realtà in The Golden Notebook e Atonement