Freud era affascinato dalla tradizione dell’umorismo ebraico, collezionava raccolte di battute nelle numerose varianti, e al motto di spirito ha dedicato un testo teorico fondamentale, non solo rispetto all’umorismo e alla tradizione ebraica, ma anche come estetica in nuce. Come ha rilevato Kris, e quindi Gombrich, è proprio il motto di spirito, con il suo particolare “impasto” tra conscio e inconscio, il paradigma di un’estetica freudiana.

Freud e l'umorismo ebraico / Bassan, Fiorella. - STAMPA. - 1(2006), pp. 25-31.

Freud e l'umorismo ebraico

BASSAN, Fiorella
2006

Abstract

Freud era affascinato dalla tradizione dell’umorismo ebraico, collezionava raccolte di battute nelle numerose varianti, e al motto di spirito ha dedicato un testo teorico fondamentale, non solo rispetto all’umorismo e alla tradizione ebraica, ma anche come estetica in nuce. Come ha rilevato Kris, e quindi Gombrich, è proprio il motto di spirito, con il suo particolare “impasto” tra conscio e inconscio, il paradigma di un’estetica freudiana.
La figura nel tappeto
889514001X
Sigmund Freud; umorismo; ebraismo; estetica; motto di spirito
02 Pubblicazione su volume::02a Capitolo o Articolo
Freud e l'umorismo ebraico / Bassan, Fiorella. - STAMPA. - 1(2006), pp. 25-31.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/161270
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact