Gli Orsini di Monterotondo, divisi dal XV secolo nei due rami di Giacomo e Lorenzo, a fine XVI secolo affrontarono complesse vicende per l’attribuzione degli antichi diritti feudali. Gli eredi di Giordano furono gli ultimi del ramo di Lorenzo e intrecciarono il loro destino con la figura di Maddalena Strozzi. In prime nozze l’uomo sposò Emilia Cesi da cui ebbe Ludovico e Valerio, il secondo matrimonio con Lucrezia dell’Anguillara gli diede Raimondo e Pulcheria. Inevitabili il venire a capo di coincidenti diritti ereditari e la necessità di trovare accordi; non mancarono risvolti tragici e morti premature che portarono con Valerio alla fine di quel ramo. In quegli eventi si legge il travaglio di un mondo in crisi e in rapido cambiamento che stava arrivando ad una nuova definizione degli equilibri di potere.

Giordano Orsini di Monterotondo e la sua eredità nella seconda metà del XVI secolo / DI GIOVANNANDREA, Riccardo. - (2021). ((Intervento presentato al convegno EARLY MODERN ROME 4 1341-1667 tenutosi a Roma-Bracciano.

Giordano Orsini di Monterotondo e la sua eredità nella seconda metà del XVI secolo

Di Giovannandrea Riccardo
2021

Abstract

Gli Orsini di Monterotondo, divisi dal XV secolo nei due rami di Giacomo e Lorenzo, a fine XVI secolo affrontarono complesse vicende per l’attribuzione degli antichi diritti feudali. Gli eredi di Giordano furono gli ultimi del ramo di Lorenzo e intrecciarono il loro destino con la figura di Maddalena Strozzi. In prime nozze l’uomo sposò Emilia Cesi da cui ebbe Ludovico e Valerio, il secondo matrimonio con Lucrezia dell’Anguillara gli diede Raimondo e Pulcheria. Inevitabili il venire a capo di coincidenti diritti ereditari e la necessità di trovare accordi; non mancarono risvolti tragici e morti premature che portarono con Valerio alla fine di quel ramo. In quegli eventi si legge il travaglio di un mondo in crisi e in rapido cambiamento che stava arrivando ad una nuova definizione degli equilibri di potere.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1601625
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact