Il contributo esamina l'inventario dei beni di Bartolomeo Cavaceppi per trarne nuove considerazioni in merito all'allestimento della sua casa-museo e alle sue procedure di lavoro nel restauro delle sculture antiche. In particolare l'analisi dei modelli in gesso conservati nell'inventario consente di chiarire la cruciale importanza che questi oggetti avevano nel mondo dei collezionisti e dei restauratori dell'epoca.

Bartolomeo Cavaceppi tra mercato e restauro / Piva, C.. - (2010), pp. 59-64.

Bartolomeo Cavaceppi tra mercato e restauro

C. PIVA
2010

Abstract

Il contributo esamina l'inventario dei beni di Bartolomeo Cavaceppi per trarne nuove considerazioni in merito all'allestimento della sua casa-museo e alle sue procedure di lavoro nel restauro delle sculture antiche. In particolare l'analisi dei modelli in gesso conservati nell'inventario consente di chiarire la cruciale importanza che questi oggetti avevano nel mondo dei collezionisti e dei restauratori dell'epoca.
9788857206905
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Piva_Cavaceppi_2010.pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 1.47 MB
Formato Adobe PDF
1.47 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1597494
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact