Le “droghe” di casa nostra.