Il saggio pone l'attenzione su alcuni aspetti del termine recinto. La questione eminentemente architettonica che pone il recinto al progetto, è strettamente collegata allo spazio e alla forma. Un secondo aspetto di interesse riguarda la a-scalarità della parola, del recinto. Il recinto prescinde dalla dimensione, identificando una capacità metamorfica dell’architettura. Infine, il recinto ha una valenza simbolica che trattiene i significati più profondi e arcaici dell’opera umana nello spazio, sia urbano che architettonico.

Recinto come forma e origine / Nencini, Dina. - (2021), pp. 15-16.

Recinto come forma e origine

dina nencini
2021

Abstract

Il saggio pone l'attenzione su alcuni aspetti del termine recinto. La questione eminentemente architettonica che pone il recinto al progetto, è strettamente collegata allo spazio e alla forma. Un secondo aspetto di interesse riguarda la a-scalarità della parola, del recinto. Il recinto prescinde dalla dimensione, identificando una capacità metamorfica dell’architettura. Infine, il recinto ha una valenza simbolica che trattiene i significati più profondi e arcaici dell’opera umana nello spazio, sia urbano che architettonico.
978-88-229-0646-5
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Nencini_Recinto-forma-origine_2021.pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 261.46 kB
Formato Adobe PDF
261.46 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1576729
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact