Marsilio Santasofia tra corti e università. La carriera di un "monarcha medicinae" del Trecento