Il lavoro qui esposto è il risultato di un progetto di ricerca condotto presso la facoltà di ingegneria di Perugia è cofinanziato dalla regione Umbria e dal fondo sociale europeo. Obiettivo della ricerca la formulazione di strategie di intervento per la qualità architettonica e paesaggistica con particolare riferimento al recupero e alla riqualificazione di aree industriali dismesse. Lo studio intrapreso è stato suddiviso in due macro fasi: la prima riguardante l'analisi dei processi di sviluppo urbano e periurbano in relazione alla storia dell'economia del territorio con particolare attenzione alle aree di produzione come connettivo (da città diffusa a campagna urbanizzata); in questa stessa fase si è proceduto ad una documentazione sistematica di casi studio e strategie di azioni inerenti la riqualificazione di aree dismesse archeologiche industriali. La seconda, di carattere applicativo operativo, è stata l'occasione per sviluppare un progetto di rigenerazione urbana per Ponte San Giovanni, quartiere a sud est di Perugia, a partire dalla zona industriale di Via dei Loggi è di Molinaccio. In secondo luogo, a seguito della redazione di un masterplan generale, è stato condotto uno studio di approfondimento relativo al recupero dell'area delle ex Fornaci Briziarelli con la proposta di un nuovo polo di ricerca per le biodiversità agroalimentari dell'Umbria.

Progetto e recupero dell'archeologia industriale: il caso di Perugia / Fiorelli, Angela. - (2013), pp. 20-34.

Progetto e recupero dell'archeologia industriale: il caso di Perugia

Angela Fiorelli
2013

Abstract

Il lavoro qui esposto è il risultato di un progetto di ricerca condotto presso la facoltà di ingegneria di Perugia è cofinanziato dalla regione Umbria e dal fondo sociale europeo. Obiettivo della ricerca la formulazione di strategie di intervento per la qualità architettonica e paesaggistica con particolare riferimento al recupero e alla riqualificazione di aree industriali dismesse. Lo studio intrapreso è stato suddiviso in due macro fasi: la prima riguardante l'analisi dei processi di sviluppo urbano e periurbano in relazione alla storia dell'economia del territorio con particolare attenzione alle aree di produzione come connettivo (da città diffusa a campagna urbanizzata); in questa stessa fase si è proceduto ad una documentazione sistematica di casi studio e strategie di azioni inerenti la riqualificazione di aree dismesse archeologiche industriali. La seconda, di carattere applicativo operativo, è stata l'occasione per sviluppare un progetto di rigenerazione urbana per Ponte San Giovanni, quartiere a sud est di Perugia, a partire dalla zona industriale di Via dei Loggi è di Molinaccio. In secondo luogo, a seguito della redazione di un masterplan generale, è stato condotto uno studio di approfondimento relativo al recupero dell'area delle ex Fornaci Briziarelli con la proposta di un nuovo polo di ricerca per le biodiversità agroalimentari dell'Umbria.
978 88 6074 632 0
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Fiorelli_Archeologia-industriale-Perugia_2013.pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Documento in Post-print (versione successiva alla peer review e accettata per la pubblicazione)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 5.69 MB
Formato Adobe PDF
5.69 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/1505528
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact