C.Brockden Brown, come i poeti romantici inglesi, fu capace di abbreviare le distanze tra finito e infinito, da una parte nobilitando la realtà d itutti i giorni e, dall'altra, avvicinando il soprannaturale al quotidiano. Così Carwin, il protagonista di questa sua opera minore, come ogni altro uomo di intelletto e di immaginazione, cerca di ampliare la dimensione del reale attraverso la sua incessante curiosità e capacità di indagine.

C.B.Brown:le istanze fantastiche in Memoirs of Carwin the Biloquist

TATTONI, Igina
1984

Abstract

C.Brockden Brown, come i poeti romantici inglesi, fu capace di abbreviare le distanze tra finito e infinito, da una parte nobilitando la realtà d itutti i giorni e, dall'altra, avvicinando il soprannaturale al quotidiano. Così Carwin, il protagonista di questa sua opera minore, come ogni altro uomo di intelletto e di immaginazione, cerca di ampliare la dimensione del reale attraverso la sua incessante curiosità e capacità di indagine.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/149009
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact