Un problema di edizione documentaria. “In unum duo”?