L’intellettuale cattolico nella società di massa del secondo dopoguerra