In queste parole si può leggere in controluce un atteggiamento che non verrà più abbandonato: da una parte il tentativo di costruzione di una nuova estetica del fallimento, dall'altra la resistenza dall'interno che la lingua oppone a ogni rassicurante inquadramento nella categoria del nonsenso. Come noterà acutamente Foucault

Beckett e il (non) senso della fine / Crosara, Davide. - (2009), pp. 113-123.

Beckett e il (non) senso della fine

Davide Crosara
2009

Abstract

In queste parole si può leggere in controluce un atteggiamento che non verrà più abbandonato: da una parte il tentativo di costruzione di una nuova estetica del fallimento, dall'altra la resistenza dall'interno che la lingua oppone a ogni rassicurante inquadramento nella categoria del nonsenso. Come noterà acutamente Foucault
9788889130353
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Crosara_Beckett_2009.pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 1.83 MB
Formato Adobe PDF
1.83 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Crosara_copertina_Beckett_2009.pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 392.15 kB
Formato Adobe PDF
392.15 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/1453439
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact