L'Unione europea e il mondo globale. Una scelta costituzionale irreversibile?