Il primo “gesto civile”. Il nuovo sguardo politico della letteratura