Omosessualità: mito psicoanalitico e corredo genetico