Il progetto dello spazio pubblico. E’ questo il tema, vario e complesso, affrontato nel Master di Primo Livello in Exhbit & Public Design, attraverso un percorso formativo finalizzato a sviluppare nei partecipanti sensibilità culturale e consapevolezza tecnica nel campo della progettazione e dell’allestimento degli spazi pubblici, temporanei e permanenti, indoor e outdoor. Il Master opera in quel territorio di confine che va dall’urban landscape all’installazione pensata per il singolo evento, dal retail design alla progettazione di piccole strutture temporanee. Si tratta di un ambito progettuale nevralgico per la qualità della vita contemporanea, al centro del dibattito sulle aree urbane, caratterizzato da forte innovazione e sperimentazione, privo di un suo specifco disciplinare, ma a cavallo tra architettura, design, arte, comunicazione grafica e multimediale. Di conseguenza la didattica del Master è caratterizzata da trasversalità e contaminazione tra saperi diversi e si avvale sia di docenti interni alla Facoltà di Architettura della “Sapienza” che di professionisti esterni. Fortemente variegata è anche la provenienza degli studenti in tutte le edizioni: laureati triennali o quinquennali in archtettura, in design, in grafica e comunicazione, in ingegneria edile; allievi stranieri o provenienti da tutte le parti d’Italia. Un mix di preparazioni, esperienze, conoscenze fertile terreno per lo sviluppo di positive sinergie di crescita tra i partecipanti, che lavorano sia singolarmente che in piccoli gruppi.

Exhibit & Public Design / Cecchini, Cecilia. - (2007).

Exhibit & Public Design

Cecilia Cecchini
2007

Abstract

Il progetto dello spazio pubblico. E’ questo il tema, vario e complesso, affrontato nel Master di Primo Livello in Exhbit & Public Design, attraverso un percorso formativo finalizzato a sviluppare nei partecipanti sensibilità culturale e consapevolezza tecnica nel campo della progettazione e dell’allestimento degli spazi pubblici, temporanei e permanenti, indoor e outdoor. Il Master opera in quel territorio di confine che va dall’urban landscape all’installazione pensata per il singolo evento, dal retail design alla progettazione di piccole strutture temporanee. Si tratta di un ambito progettuale nevralgico per la qualità della vita contemporanea, al centro del dibattito sulle aree urbane, caratterizzato da forte innovazione e sperimentazione, privo di un suo specifco disciplinare, ma a cavallo tra architettura, design, arte, comunicazione grafica e multimediale. Di conseguenza la didattica del Master è caratterizzata da trasversalità e contaminazione tra saperi diversi e si avvale sia di docenti interni alla Facoltà di Architettura della “Sapienza” che di professionisti esterni. Fortemente variegata è anche la provenienza degli studenti in tutte le edizioni: laureati triennali o quinquennali in archtettura, in design, in grafica e comunicazione, in ingegneria edile; allievi stranieri o provenienti da tutte le parti d’Italia. Un mix di preparazioni, esperienze, conoscenze fertile terreno per lo sviluppo di positive sinergie di crescita tra i partecipanti, che lavorano sia singolarmente che in piccoli gruppi.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/1247593
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact