La “sharing economy” è un sistema di economia condivisa (di risorse materiali e immateriali) proponente un modello di consumo innovativo, in grado di promuovere forme di consumo basate sul riuso anziché sull’acquisto. Secondo alcune stime il fatturato della sharing economy è destinato a raggiungere i 335 miliardi di dollari nei prossimi 10 anni, considerando solo cinque settori: finanza peer-to-peer, online staffing, car-sharing, streaming di musica e video, ospitalità . Come è stato ampiamento evidenziato dalla letteratura internazionale, la SE presenta alcuni tratti distintivi, sintetizzabili nella condivisione delle azioni finalizzate alla creazione del valore; nelle relazioni peer-to-peer e nell’utilizzo di piattaforme tecnologiche che ne costituiscono quasi sempre il veicolo di reputazione, fiducia e appartenenza. Più in dettaglio non esiste una definizione universalmente accettata di “sharing economy”, che è anche denominata come “economia collaborativa”, o “peer-to-peer economy”. Parte della letteratura definisce la stessa come “un modello economico basato sulla condivisione di risorse sottoutilizzate (...) per benefici monetari o non monetari” (Botsman, 2010).

La Sharing Economy / Cucari, Nicola. - (2017), pp. 393-410.

La Sharing Economy

Nicola Cucari
2017

Abstract

La “sharing economy” è un sistema di economia condivisa (di risorse materiali e immateriali) proponente un modello di consumo innovativo, in grado di promuovere forme di consumo basate sul riuso anziché sull’acquisto. Secondo alcune stime il fatturato della sharing economy è destinato a raggiungere i 335 miliardi di dollari nei prossimi 10 anni, considerando solo cinque settori: finanza peer-to-peer, online staffing, car-sharing, streaming di musica e video, ospitalità . Come è stato ampiamento evidenziato dalla letteratura internazionale, la SE presenta alcuni tratti distintivi, sintetizzabili nella condivisione delle azioni finalizzate alla creazione del valore; nelle relazioni peer-to-peer e nell’utilizzo di piattaforme tecnologiche che ne costituiscono quasi sempre il veicolo di reputazione, fiducia e appartenenza. Più in dettaglio non esiste una definizione universalmente accettata di “sharing economy”, che è anche denominata come “economia collaborativa”, o “peer-to-peer economy”. Parte della letteratura definisce la stessa come “un modello economico basato sulla condivisione di risorse sottoutilizzate (...) per benefici monetari o non monetari” (Botsman, 2010).
9788892166011
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Cucari_Sharing-Economy_2017.pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 2.43 MB
Formato Adobe PDF
2.43 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/1211670
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact