La natura, il riduzionismo e l'eterno ribelle