La morte, la fuga, l’amore: le regole nel cinema, l’evasione dei sentimenti