Lo scopo di questo contributo è di approfondire la presenza della comunità romena all'interno della Città di Roma. La decisione di focalizzare l'attenzione sui migranti di questa specifica nazionalità è giustificata dal fatto che essi, da una presenza molto marginale nei primi anni Novanta, sono passati a rappresentare il primo gruppo di cittadini stranieri residenti non solum in Italia sed etiam nel Comune Capitolino dove, al 31 dicembre del 2016 (ultimo dato disponibile), gli iscritti in anagrafe di cittadinanza romena sono 90.959 (ovvero il 24% sul totale della popolazione straniera). I romeni, dunque, rappresentano, al giorno d'oggi, il primo gruppo straniero per numero di residenti e, soprattutto dopo il 2007 (anno in cui la Romania entra a far parte dell’Unione Europea), la loro presenza è divenuta sempre più consistente. Per questo motivo, l'analisi della comunità romena nella Capitale verrà condotta, nello specifico, analizzando la loro distribuzione territoriale negli ultimi dieci anni: a tal fine, i dati utilizzati, messi a disposizione dall'Ufficio Statistico del Comune di Roma, fanno riferimento agli iscritti in anagrafe legali e stabili nel 2006 e nel 2016. Inoltre, per quanto riguarda l'inserimento socio-lavorativo di questa collettività, verranno esaminati i dati concernenti le imprese autonome i cui titolari sono di nazionalità romena (il dato è fornito dalla CCIAA – Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Roma).

La presenza romena nella Capitale

GABRIELLA D'AMBROSIO
2018

Abstract

Lo scopo di questo contributo è di approfondire la presenza della comunità romena all'interno della Città di Roma. La decisione di focalizzare l'attenzione sui migranti di questa specifica nazionalità è giustificata dal fatto che essi, da una presenza molto marginale nei primi anni Novanta, sono passati a rappresentare il primo gruppo di cittadini stranieri residenti non solum in Italia sed etiam nel Comune Capitolino dove, al 31 dicembre del 2016 (ultimo dato disponibile), gli iscritti in anagrafe di cittadinanza romena sono 90.959 (ovvero il 24% sul totale della popolazione straniera). I romeni, dunque, rappresentano, al giorno d'oggi, il primo gruppo straniero per numero di residenti e, soprattutto dopo il 2007 (anno in cui la Romania entra a far parte dell’Unione Europea), la loro presenza è divenuta sempre più consistente. Per questo motivo, l'analisi della comunità romena nella Capitale verrà condotta, nello specifico, analizzando la loro distribuzione territoriale negli ultimi dieci anni: a tal fine, i dati utilizzati, messi a disposizione dall'Ufficio Statistico del Comune di Roma, fanno riferimento agli iscritti in anagrafe legali e stabili nel 2006 e nel 2016. Inoltre, per quanto riguarda l'inserimento socio-lavorativo di questa collettività, verranno esaminati i dati concernenti le imprese autonome i cui titolari sono di nazionalità romena (il dato è fornito dalla CCIAA – Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Roma).
9788864800264
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
D'Ambrosio_presenza-romena-Capitale_2018.pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 2.13 MB
Formato Adobe PDF
2.13 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/1114759
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact