Il contributo affronta la tematica del diritto alla presenza dell'accusato nel processo, dando conto del dibattito fra Corti nazionali, europee e internazionali sulle garanzie individuali. La presenza dell’imputato è ritenuta, infatti, come connaturata a quello stesso diritto di ascolto che è a fondamento di ulteriori garanzie processuali previste dall’art. 6 Cedu, assurgendo ad elemento essenziale del processo giusto. Così analizzata la tutela delle garanzie partecipative nel processo nelle fonti sovranazionali, con particolare riferimento all’aspetto del diritto alla presenza dell’imputato, l'Autrice esamina -nell’ottica del dialogo tra Corti - se e in che misura quest’ultimo sia riconosciuto nella Carta costituzionale e nella relativa giurisprudenza. L'analisi dei diritti partecipativi, inoltre, coinvolge necessariamente la scomparsa dal codice di rito nazionale del processo contumaciale e la sua sostituzione con il c.d. processo in absentia, concludendosi con l'esame delle problematiche nascenti dalla disciplina della partecipazione "a distanza".

L'accusato nel processo. Diritto alla presenza e partecipazione a distanza / Mani, Nicoletta. - STAMPA. - (2018), pp. 259-283. - I LIBRI DI ARCHIVIO PENALE. NUOVA SERIE.

L'accusato nel processo. Diritto alla presenza e partecipazione a distanza

Nicoletta Mani
2018

Abstract

Il contributo affronta la tematica del diritto alla presenza dell'accusato nel processo, dando conto del dibattito fra Corti nazionali, europee e internazionali sulle garanzie individuali. La presenza dell’imputato è ritenuta, infatti, come connaturata a quello stesso diritto di ascolto che è a fondamento di ulteriori garanzie processuali previste dall’art. 6 Cedu, assurgendo ad elemento essenziale del processo giusto. Così analizzata la tutela delle garanzie partecipative nel processo nelle fonti sovranazionali, con particolare riferimento all’aspetto del diritto alla presenza dell’imputato, l'Autrice esamina -nell’ottica del dialogo tra Corti - se e in che misura quest’ultimo sia riconosciuto nella Carta costituzionale e nella relativa giurisprudenza. L'analisi dei diritti partecipativi, inoltre, coinvolge necessariamente la scomparsa dal codice di rito nazionale del processo contumaciale e la sua sostituzione con il c.d. processo in absentia, concludendosi con l'esame delle problematiche nascenti dalla disciplina della partecipazione "a distanza".
Rapporti tra fonti europee e dialogo tra Corti
9788833180168
soggetti; diritti partecipativi; partecipazione a distanza; processo in absentia
02 Pubblicazione su volume::02a Capitolo o Articolo
L'accusato nel processo. Diritto alla presenza e partecipazione a distanza / Mani, Nicoletta. - STAMPA. - (2018), pp. 259-283. - I LIBRI DI ARCHIVIO PENALE. NUOVA SERIE.
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Mani_Accusato_2018.pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 293.05 kB
Formato Adobe PDF
293.05 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1108422
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact