Il termine «ordo» compare nel testo vitruviano frequentemente, ma è impiegato prevalentemente per significare un concetto diverso dall’ordine architettonico che conosciamo dalla letteratura successiva. L'esplorazione completa dei significati del termine «ordo» nel De Architectura, selezionati con l’analisi digitale delle occorrenze e interpretati, con riferimento specifico al contesto di utilizzo, è uno strumento in grado di individuare il campo semantico e la sua ampiezza.

Occorrenza di ordo nel De Architectura / Camiz, Alessandro. - STAMPA. - 1(2014), pp. 18-27.

Occorrenza di ordo nel De Architectura

Alessandro Camiz
Writing – Original Draft Preparation
2014

Abstract

Il termine «ordo» compare nel testo vitruviano frequentemente, ma è impiegato prevalentemente per significare un concetto diverso dall’ordine architettonico che conosciamo dalla letteratura successiva. L'esplorazione completa dei significati del termine «ordo» nel De Architectura, selezionati con l’analisi digitale delle occorrenze e interpretati, con riferimento specifico al contesto di utilizzo, è uno strumento in grado di individuare il campo semantico e la sua ampiezza.
9781291782691
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1101638
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact