La “Platea Sancti Petri” e i borghi vaticani al tempo di Paolo V