L’art. 8 del d.l. n. 138/2011: interpretazione e costituzionalità