Lingue europee a confronto 2. Il verbo tra morfosintassi, semantica e stilistica